Logo per la stampa
Portale della Provincia Autonoma di Trento
Domenica 22 Settembre 2019
carattere » Imposta la dimensione del carattere predefinita Imposta la dimensione del carattere grande Imposta la dimensione del carattere molto grande

Provincia Autonoma di Trento - Urbanistica

 
 
 
 

Valorizzazione del patrimonio edilizio delle seconde case in ottica di tutela del paesaggio e sviluppo del territorio

(tema individuato con deliberazione della Giunta provinciale n. 2269 di data 11 dicembre 2015)

 

Con la deliberazione n. 2269 di data 11 dicembre 2015 ha individuato i temi e i contenuti degli interventi diretti della Provincia, per l’anno 2015, da realizzarsi in attuazione del Fondo per la riqualificazione degli insediamenti storici e del paesaggio; tra questi figura anche il tema inerente allo studio ed analisi della problematica delle seconde case presenti sul territorio trentino, finalizzato ad agevolare la predisposizione degli strumenti di pianificazione (tema C).

La predetta deliberazione prevede che il Servizio Urbanistica e tutela del paesaggio dia corso alla realizzazione delle iniziative ivi individuate, direttamente o avvalendosi di professionalità esterne all’Amministrazione provinciale.

Con propria determinazione n. 106 di data 15 dicembre 2015, il Dirigente del Servizio Urbanistica e tutela del paesaggio ha affidato ad una societa' specializzata, NATOURISM S.r.l., l'incarico di realizzare la proposta progettuale denominata: “Valorizzazione del patrimonio edilizio delle seconde case in ottica di tutela del paesaggio e sviluppo del territorio”.

Tale proposta prospetta di lavorare sul patrimonio edilizio esistente di alloggi per il tempo libero e vacanze al fine del monitoraggio del fenomeno urbanistico, nonché di perseguire nuove modalità di utilizzo di questo patrimonio edilizio e infine di prevenire il degrado dei centri abitati delle valli trentine dovuto alla mancata manutenzione delle strutture, secondo un metodo che si articola su più fasi, elencate nelle seguenti azioni:

  • Azione 0 – individuazione di due territori di sperimentazione;
  • Azione 1 – costituzione del tavolo di lavoro locale;
  • Azione 2 – analisi del contesto e dell’offerta di seconde case;
  • Azione 3 – il modello di governance e la strategia di commercializzazione;
  • Monitoraggio

 

 

(pagina pubblicata il 29 marzo 2016)

 
Consulta:
 
 
note legali | Intranet | scrivi al gruppo portale | Cookie Policy