Logo per la stampa
Portale della Provincia Autonoma di Trento
Venerdì 13 Dicembre 2019
carattere » Imposta la dimensione del carattere predefinita Imposta la dimensione del carattere grande Imposta la dimensione del carattere molto grande

Provincia Autonoma di Trento - Urbanistica

 
 
 
 

Circolare dell'Assessore all'Urbanistica prot. 506797 del 31 agosto 2011

"Deliberazione della Giunta provinciale n. 1858 del 26 agosto 2011. Ulteriori disposizioni urgenti di attuazione della legge urbanistica provinciale 4 marzo 2008, n. 1 e della legge provinciale 3 marzo 2010, n. 4."

Trento,        31 agosto 2011

Prot. n.        S013/2011/  506797   /18.

Oggetto:      Deliberazione della Giunta provinciale n. 1858 del 26 agosto 2011. Ulteriori disposizioni urgenti di attuazione della legge urbanistica provinciale 4 marzo 2008, n. 1 e della legge provinciale 3 marzo 2010, n. 4.

 

            Con la presente nota si comunica che con deliberazione della Giunta provinciale n. 1858 del 26 agosto 2011 sono state approvate delle modifiche urgenti alle deliberazioni attuative della legge urbanistica provinciale n. 1531 del 25 giugno 2010 e n. 2023 del 3 settembre 2010, con le quali sono state emanate delle norme di attuazione della legge urbanistica provinciale 4 marzo 2008 n. 1, sui alcuni temi di particolare rilevanza:

-         in materia di distanze: al fine di perseguire una adeguata omogeneità fra i diversi comuni in materia di distanze fra costruzioni, è opportuno precisare che la disciplina provinciale in materia prevale sugli strumenti di pianificazione comunale, salvo che il comune non adotti un provvedimento espresso e motivato inteso a confermare eventuali disposizioni più restrittive;

-         in materia di unità residenziali a servizio delle aziende che si insediano in aree produttive: in analogia a quanto previsto in materia di disciplina provinciale sulle distanze, si precisa che la disciplina provinciale in materia di unità residenziali a servizio delle aziende che si insediano in aree produttive prevale sugli strumenti di pianificazione comunale, salvo che il comune non adotti un provvedimento espresso e motivato inteso a confermare eventuali disposizioni più restrittive;

-         in materia di interventi per la riqualificazione architettonica degli edifici, di cui all’articolo 15 della legge provinciale 3 marzo 2010, n. 4. Le nuove ulteriori disposizioni da inserire nella deliberazione della Giunta provinciale n. 1531 del 25 giugno 2010, si propongono di chiarire che fra gli interventi che possono beneficiare delle misure di incentivazione previste per la riqualificazione architettonica degli edifici esistenti possono rientrare anche quelli di demolizione ricostruzione parziale, purché l’intervento di riqualificazione riguardi l’intero edificio .Con l’occasione, il termine per la presentazione dei progetti è prorogato al 31 dicembre 2012.

            Si precisa che le disposizioni recate dalla delibera in oggetto si applicano a decorrere dal giorno successivo alla sua pubblicazione all’albo della Provincia e quindi a decorrere dal giorno lunedì 29 agosto 2011.

            Si sottolinea che eventuali provvedimenti del Consiglio comunale intesi a far valere, sulla base di idonea ed approfondita motivazione, alcune norme vigenti più restrittive in materia di distanze e unità residenziali nelle aree produttive devono essere adottati entro il termine tassativo del 30 settembre 2011 stabilito dalla deliberazione n. 2023 del 3 settembre 2010, come già modificata con la deliberazione n. 1427 del 1 luglio 2011, per l’adeguamento alla disciplina provinciale recata dagli Allegati n. 2 e 6, decorso inutilmente il quale si applicano le norme provinciali.

            Nei prossimi giorni saranno pubblicati nella pagina web del Servizio Urbanistica e Tutela del paesaggio i testi coordinati delle delibere modificate con evidenziate in grassetto le modifiche. I testi aggiornati saranno reperibili inizialmente sotto la voce “Normativa urbanistica – legge urbanistica provinciale – altri provvedimenti attuativi” in corrispondenza dell’articolo di riferimento della legge; successivamente sarà aggiornato anche il testo del Codice dell’Urbanistica e dell’Edilizia.

Distinti saluti

- Mauro Gilmozzi -

PGM

 
Scarica:
Pagine correlate:
 
 
note legali | Intranet | scrivi al gruppo portale | Cookie Policy