Logo per la stampa
Portale della Provincia Autonoma di Trento
Lunedì 19 Agosto 2019
carattere » Imposta la dimensione del carattere predefinita Imposta la dimensione del carattere grande Imposta la dimensione del carattere molto grande

Provincia Autonoma di Trento - Urbanistica

 
 
 
 

Circolare dell'Assessore all'Urbanistica prot. 545622 di data 20 settembre 2011

"Deliberazioni della Giunta provinciale n. 1919 e 1920 dell'8 settembre 2011.
Indirizzi e direttive a carattere tecnico operativo e organizzativo per la costituzione e l'avvio delle commissioni per la pianificazione territoriale e il paesaggio delle comunità e designazione degli esperti in rappresentanza della Provincia.
"

Trento,    20 settembre 2011

Prot. n.    S013/2011/  545622  /18/PGM

Oggetto: Deliberazioni della Giunta provinciale n. 1919 e 1920 dell’8 settembre 2011.
Indirizzi e direttive a carattere tecnico operativo e organizzativo per la costituzione e l’avvio delle commissioni per la pianificazione territoriale e il paesaggio delle comunità e designazione degli esperti in rappresentanza della Provincia.

 

            Con la presente si comunica che con deliberazioni della Giunta provinciale n. 1919 e 1920 dell’8 settembre 2011 sono stati approvati degli indirizzi e direttive a carattere tecnico operativo e organizzativo per la costituzione e l’avvio delle commissioni per la pianificazione territoriale e il paesaggio delle comunità e si è provveduto contestualmente alla designazione degli esperti in rappresentanza della Provincia, al fine di assicurare la costituzione ed un avvio ordinato delle commissioni per la pianificazione territoriale e il paesaggio delle comunità (CPC), anche in ragione del passaggio di competenze dalla Provincia alle comunità medesime.

            Le precitate deliberazioni sono reperibili nel sito internet della Provincia: www.provincia.tn.it.

            Tengo a sottolineare che questi primi indirizzi, condivisi con il Consiglio delle autonomie locali, e le conseguenti designazioni assumono in questa fase anche un carattere “pilota”, nella prospettiva di verificare l’efficacia e l’operatività dell’assetto funzionale che concretamente si sta avviando. Sarà quindi successivamente valutata l’adeguatezza dell’attuale impostazione sperimentale, sia con riguardo al bilanciamento pubblico-privato degli esperti, sia in esito alla funzionalità del previsto gruppo di supporto istruttorio per gli uffici delle Comunità. L’obiettivo di fondo è quello di garantire complessivamente una buona capacità di coordinamento e di integrazione sinergica tra la Provincia e le Comunità, valorizzando la rete delle professionalità che sono state individuate.

            In seguito all’approvazione dei predetti provvedimenti le comunità si trovano quindi nelle condizioni richieste per la nomina e la piena operatività della commissioni.

            Per le comunità derivanti dalla suddivisione di precedenti comprensori (Comunità della Valle di Cembra, Rotaliana - Kőnigsberg, della Paganella, della Valle dei Laghi, degli Altipiani Cimbri e territorio dei comuni di Trento, Aldeno, Cimone e Garniga) si sottolinea l’opportunità, sia giuridica che gestionale, di provvedere alla nomina contestuale delle commissioni in modo tale da assicurare un passaggio delle competenze dalle attuali commissioni comprensoriali alle nuove commissioni delle comunità senza sovrapposizioni temporali e di attività, come già evidenziato con la precedente nota di questo Assessorato di data 21 giugno 2011, prot. n. 374799/D328-8.3-2010-72.

Distinti saluti

- Mauro Gilmozzi -

PGM

 
Scarica:
Pagine correlate:
 
 
note legali | Intranet | scrivi al gruppo portale | Cookie Policy