Logo per la stampa
Portale della Provincia Autonoma di Trento
Martedì 15 Ottobre 2019
carattere » Imposta la dimensione del carattere predefinita Imposta la dimensione del carattere grande Imposta la dimensione del carattere molto grande

Provincia Autonoma di Trento - Urbanistica

 
 
 
 

Piano straordinario 2018 per il recupero dei CENTRI STORICI (domande di PRIVATI)

Domande di contributo per interventi di recupero edilizio riguardanti le parti esterne degli edifici situati negli insediamenti storici, anche contestualmente ad interventi interni riguardanti alloggi destinati ad abitazione principale.   [IL BANDO 2018 E' CHIUSO]

 

AVVISI PER IL PUBBLICO:

IL BANDO 2018 "Contributo per la riqualificazione dei Centri Storici" E' CHIUSO

gli uffici provinciali a cui rivolgersi per eventuali informazioni e chiarimenti relativi al bando Riqualificazione dei centri storici
si sono trasferiti nella sede del Servizio Urbanistica e Tutela del paesaggio, al primo piano del palazzo "Ex ITAS" in Via Mantova, 67 a Trento.

Potete contattare il numero 0461 492712 nel rispetto del seguente orario:
dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 12.00

 

 

Bando per l'anno 2018:

  • I contributi messi a disposizione della Provincia autonoma di Trento sono destinati ad edifici nei centri storici e, a partire dal 17 settembre 2018, anche nelle aree di insediamento o edifici destinati a residenza.
    L’obiettivo è di riqualificare, abbellire i centri storici del Trentino, andando così a migliorare il patrimonio immobiliare. Ai contributi per il recupero delle facciate posso accedere soggetti privati e cooperative edilizie residenti in Italia.

    Saranno ammessi a contributo anche eventuali lavori sull'abitazione da destinare ad abitazione principale, solamente se connessi ad interventi per il recupero delle facciate.
    L’entità del contributo è variabile: 20% se si aderisce alle detrazioni fiscali statali e 40% se non si aderisce alle detrazioni statali. Nel calcolo del contributo, la Provincia terrà conto dell’indicatore Icef : 0,80 per le facciate esterne, 0,45 per eventuali lavori di ristrutturazione interna.
    Sono ammesse le spese fatturate dal primo gennaio 2018. Tra le prescrizioni c’è l’obbligo di utilizzare materiali del territorio come legno e porfido.

    Le domande possono essere presentate esclusivamente dal 17 settembre 2018 al 31 dicembre 2018 e saranno esaminate in ordine cronologico fino ad esaurimento delle risorse disponibili che ammontano a 40 milioni di euro. 

    Nel caso in cui si presentasse domanda sia per anticipazione detrazioni fiscali, sia sul presente bando (bando recupero centri storici aperto anche per immobili in aree insediamento o edfici con destinazione residenziale) è necessario dichiarare tra gli allegati di aver intenzione / aver chiesto contributi per anticipazione fiscale.

 

 

Comunicazione avvio del procedimento:

  • Ai sensi e per gli effetti di cui all'articolo 25 della legge provinciale 30 novembre 1992, n. 23 si comunica l'avvio del procedimento per la concessione e liquidazione del contributo per la riqualificazione dei centri storici (normativa di riferimento legge provinciale 29 dicembre 2017, n. 18 - articolo 41).

    La struttura competente per l'adozione del provvedimento di concessione e per la liquidazione è il Servizio Urbanistica e tutela del paesaggio, ed il responsabile del procedimento è la dott.ssa Francesca Chemolli, sostituto direttore dell'Ufficio Politiche di incentivazione e semplificazione in materia di urbanistica e tutela del paesaggio, presso il quale si possono avere informazioni.

    La concessione del contributo è stabilita con provvedimento del dirigente del Servizio Urbanistica e tutela del paesaggio entro 90 giorni dalla presentazione della domanda.

 

 

Modulistica:

 

 

Documentazione a compiego della domanda di liquidazione:

  • Questa guida si compone di una serie di indicazioni al fine di predisporre la documentazione necessaria da allegare alla domanda di liquidazione del contributo per le richieste presentate dal 2 maggio al 31 luglio 2018.
    Qualora dopo aver letto questa guida vi fosse la necessità di ulteriori chiarimenti si invita ad inoltrare il quesito all’indirizzo email recuperocentristorici@provincia.tn.it.
    La rendicontazione dovrà essere presentata all'Ufficio politiche di incentivazione e azioni di semplificazione in materia di urbanistica e tutela del paesaggio previo appuntamento (telefonando al n. 0461-492712 nelle giornate dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 12.00).


  • Dichiarazione del TECNICO per rendicontazione interventi di recupero relativi alla parte esterna ed interna degli edifici
    | versione PDF editabile | versione ODT |

  • Dichiarazione di ciascun RICHIEDENTE per rendicontazione interventi di recupero relativi agli esterni e interni degli edifici
    | versione PDF editabile | versione ODT |

 

 

Provvedimenti e circolari:

  • DELIBERA della Giunta provinciale n. 515 di data 29 marzo 2018
    "Legge provinciale 29 dicembre 2017, n. 18 (legge di stabilità provinciale per il 2018), articolo 41. Piano straordinario 2018 per il recupero dei centri storici. Approvazione dei criteri e delle modalità di attuazione dell'articolo 41 della legge di stabilità provinciale 2018 per la concessione di contributi per il recupero dei centri storici e contestuale approvazione del bando."
    | Allegato parte integrante | BANDO centri storici 2018


  • Nota informativa del Dirigente del Servizio Autonomie locali prot. 466147 di data 10 agosto 2018   (PDF 369 Kb)
    "Istruzioni operative ai fini della concessione del contributo di cui all'articolo 41 della L.P. 29.12.2017, n. 18. Piano straordinario per il recupero dei centri storici - prima tranche domande presentate dal 02/05/2018 al 31/07/2018 da PERSONE FISICHE."

 

 

Altri documenti utili:

 

 

(pagina aggiornata in data 01 agosto 2019)

 
Consulta:
 
 
note legali | Intranet | scrivi al gruppo portale | Cookie Policy