Logo per la stampa
Portale della Provincia Autonoma di Trento
Mercoledì 07 Dicembre 2022
carattere » Imposta la dimensione del carattere predefinita Imposta la dimensione del carattere grande Imposta la dimensione del carattere molto grande

Provincia Autonoma di Trento - Urbanistica

 
 
 
 
 Home » URBANISTICA » Pianificazione » Aggiornamento al Piano urbanistico provinciale
Aggiornamento al Piano urbanistico provinciale
  • AGGIORNAMENTO AL PIANO URBANISTICO PROVINCIALE

    Deposito progetto "Accesso Sud alla galleria di base del Brennero. Progetto di fattibilità tecnica ed economica (PFTE) del Potenziamento della linea ferroviaria Fortezza – Verona. Lotto 3A: Circonvallazione di Trento CUP: J41C09000000005” ai sensi  dell’art. 2 della legge provinciale 4 agosto 2021, n. 18 e articolo 31 comma 3 della legge provinciale 4 agosto 2015, n. 15.
    link: (n.391) Documenti procedura di Valutazione Impatto Ambientale (PNIEC-PNRR)


    Art. 2 della l.p. 4 agosto 2021, n. 18 e articolo 31 comma 3 della l.p. 4 agosto 2015, n. 15 e s.m. Aggiornamento al PUP relativo al progetto di "Potenziamento linea ferroviaria Verona - Brennero (opere di adduzione)" - ADOZIONE PRELIMINARE.
    link: Deliberazione della Giunta provinciale n. 188 di data 11 febbraio 2022


     

     
  • AGGIORNAMENTO DEL PIANO URBANISTICO PROVINCIALE - RETE IDROGRAFICA

    Aggiornamento della rete idrografica del Piano urbanistico provinciale ai sensi dell’articolo 8, comma 3 dell’Allegato B della l.p. 27 maggio 2008, n. 5 e dell’articolo 31, comma 3 della l.p. 4 agosto 2015, n. 15.

    L’individuazione del reticolo idrografico, così come definito alla lettera j bis, comma 1, art. 2 della L.P. n. 11/2007, rappresenta un’informazione fondamentale per le attività di valutazione della pericolosità idrogeologica e di programmazione e gestione degli interventi di mitigazione della stessa, con particolare riguardo alle esigenze di difesa del suolo e di tutela delle risorse idriche, condotte dal Servizio Bacini montani.
    Parte di tale reticolo idrografico, opportunamente individuato e selezionato, costituisce, inoltre, la rete idrografica identificata come invariante del PUP (ai sensi dell'art. 8, comma 2, lettera c) dell'allegato B alla L.P. n. 5/2008), ovvero come elemento territoriale distintivo dell'ambiente e dell'identità territoriale e, pertanto, meritevole di tutela e di valorizzazione.

    Il reticolo idrografico rappresenta quindi una fonte di riferimento fondamentale per il governo e il presidio del territorio la cui individuazione e caratterizzazione consente di operare una gestione dei corsi d’acqua coerente con i criteri previsti a livello nazionale dall’art. 115 del D.Lgs. n. 152/2006 (Testo Unico ambientale) recepiti a livello provinciale dall’art. 9 della L.P. n. 11/2007 e finalizzati ad assicurare un'adeguata sicurezza per la popolazione e a salvaguardare le altre funzioni svolte dai corsi d’acqua. In particolare, tali criteri vietano nuove intubazioni e, laddove possibile, promuovono la graduale eliminazione delle coperture e delle intubazioni d'alveo esistenti.

    La rete idrografica attuale del PUP è stata individuata a partire dal lavoro di rappresentazione del reticolo idrografico sulla base della rilevazione LiDAR, avviato dal Servizio Bacini montani nel 2010, ed approvata con deliberazione della Giunta provinciale del 6 ottobre 2015, n. 1693.
    Dal 2015 ad oggi, nello svolgimento delle attività ordinarie, il Servizio Bacini montani ha raccolto una serie di osservazioni e puntualizzazioni utili all’attualizzazione delle informazioni connesse al reticolo idrografico che ne hanno consentito la precisazione della rappresentazione cartografica e della caratterizzazione di alcuni tratti fiumi e torrenti; sono state inoltre inserite alcune nuove aste torrentizie e corretti errori di tipo cartografico. Tali modifiche conducono ad un quadro conoscitivo più dettagliato e corrispondente alle modifiche all’assetto territoriale sopravvenute negli anni fornendo una più adeguata base informativa per la gestione del territorio.

    Alla luce di tali modifiche condotte sul reticolo idrografico, è stato avviato pertanto l’iter per l’aggiornamento della rete idrografica del PUP effettuato ai sensi dell'art. 31, comma 3, della Legge provinciale 4 agosto 2015, n. 15, le cui modifiche più rilevanti sono riportate nelle cartografie sotto riportate.

    Preme infine precisare che nella seduta del 7 giugno 2022, la Commissione provinciale per l’urbanistica e il paesaggio (CUP), ha espresso parere favorevole unanime all'aggiornamento della rete idrografica del Piano Urbanistico Provinciale.

    Chiunque abbia interesse può presentare eventuali osservazioni in merito alla proposta di integrazione e aggiornamento entro il termine di trenta giorni dal giorno di pubblicazione dell’avviso al Servizio Urbanistica e tutela del paesaggio della Provincia autonoma di Trento - via Mantova, 67 – 38122 Trento, pec serv.urbanistica@pec.provincia.tn.it.


    Rete idrografica proposta di aggiornamento

     

     
 
 
note legali | Intranet | scrivi al gruppo portale | Cookie Policy